Attesa

 

Giovane cavaliere dal manto turchino

col tuo destriero hai condotto molte battaglie.

Mille montagne hai attraversato senza sosta

infinite vallate hai conquistato con fatica.

Io ti attendevo in cima alla torre di vedetta

china al mio telaio, sicura del tuo arrivo.

Ora al castello c’è aria di festa

il ponte è abbassato, il portone è aperto

ed io

ho indossato per te il mio abito migliore.